Più nota col nome di chiesa della Madonna del Piano, è situata a ridosso dell’attuale cimitero.
Fu sicuramente edificata prima dell’ anno 1682, ma in origine era solo una piccola cappella; nelle dimensioni attuali fu portata nel 1909, nel 1913 fu costruito il campanile e dal 1975 ha una artistica porta in bronzo, opera dello scultore Tommaso Gismondi.

Si può ammirare all’interno un affresco, risalente agli inizi del 1600, raffigurante la Madonna delle Grazie con ai lati San Sebastiano e San Rocco.